Selle Italia e Mathieu Van der Poel: la vittoria che ti aspetti

Che dire di Mathieu Van der Poel, nuovo testimonial di Selle Italia?

Il fenomeno olandese, classe 1995, rischia di lasciare senza parole osservatori e commentatori.
Figlio di Adri Van der Poel e nipote di Raymond Poulidor, è evidentemente un predestinato nato con la bicicletta nel sangue. Un talento straordinario, qualcosa di speciale grazie al quale vince tutto, ma proprio tutto, con una facilità e una superiorità imbarazzanti.

La sua disciplina preferita è il ciclocross, ma con MTB o strada il discorso non cambia: a qualunque disciplina partecipi, per gli altri non c’è storia.

Leggi la nostra intervista esclusiva

Un semplice ma impressionante dato statistico relativo alla stagione 2017 del ciclocross può da solo rendere l’idea della sua supremazia: 15 vittorie su 17 gare, tutte in solitaria.

L’ultima sua “bravata” risale a domenica 1 luglio, con il trionfo al campionato nazionale olandese su strada, permettendosi il lusso di battere personaggi del calibro di Tom Dumoulin e Niki Terpstra, vincitori rispettivamente del Giro d’Italia 2017 e del Fiandre 2018. Non proprio una “corsetta” amatoriale, insomma.

In sella alla sua Flite Team Edition, ha vinto la volata di gruppo mettendo in mostra una potenza e una scioltezza devastanti. Già questo basterebbe a celebrare l’impresa, invece c’è altro da dire, perché la vittoria non è arrivata al termine di una gara al “coperto”, ma anzi dopo essere stato grande protagonista del finale, esponendosi in una fuga a 4, fallita a 3 km dal traguardo.
In questi casi per un corridore normale la corsa finisce qui: le energie spese nella fuga di solito non concedono chance in volata ai comuni mortali, però Mathieu appartiene a un’altra categoria.
Nello sprint finale parte in testa Ramon Sinkeldam, che ai 100 metri chiude Van der Poel; il giovane fuoriclasse si sposta alle transenne e piazza una stoccata “letale”, vincendo a braccia alzate con un paio di metri di vantaggio. Danny Van Poppel in rimonta conquista poi il secondo posto davanti a Sinkeldam.

Insieme verso il futuro

“Wonder” Poel, come è ormai soprannominato Mathieu, appare al momento realmente imbattibile, e andando avanti di questo passo nessuno sa a quali traguardi potrà arrivare in futuro. L’unica cosa certa è che ci arriverà insieme a Selle Italia. Per noi è un privilegio davvero unico avere l’opportunità di accompagnare un ragazzo tanto forte nel suo percorso di crescita sportiva, con l’augurio che possa entrare nella Hall of Fame dei più grandi ciclisti di ogni tempo, che hanno pedalato e vinto tutto con Selle Italia.

 

« Indietro

Scegli il tuo paese

Europe

Trova l'idmatch dealer più vicino a te e prenota un appuntamento

Vai

è anche

Inserisci i tuoi dati e iscriviti alla nostra newsletter.

*campi obbligatori